La MUFFA è un problema molto diffuso nelle case italiane e oltre ad essere antiestetica è un fungo che se ignorato prolifera velocemente producendo dei gas che rendono insalubre l’ambiente in cui si vive.

Rallentare la crescita di questi microorganismi è difficile e richiedono tipologie di trattamenti diversificati da un ambiente ad un’altro in quanto le cause che spesso la generano sono molte diverse tra di loro. Si pensi che il corpo umano produce il 70% dell’umidità che generalmente abbiamo nell’ambiente.

I trattamenti che si usano sono generalmente  una pulizia dove essa è presente con prodotti specifici sanificanti, e successivamente l’applicazione di pitture additavate con fungicidi ma anche la calce che è un antimuffa naturale.

Ci sono dei casi molto particolare però che richiedono interventi che sfruttano l’utilizzo delle nanotecnologie come i convertitori di elettroliti oppure l’applicazione di cappotti isolanti sulla parete o sul soffitto.